Stampa questa pagina
Lunedì, 26 Settembre 2016 19:23

Come trovare lavoro in Brasile

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Il mercato del Lavoro in Brasile

Le istituzioni brasiliane hanno investito molto sull’immagine e lo sviluppo del “sistema paese” e grazie ai massicci investimenti, prima con la Coppa del Mondo di calcio nel 2014, e poi con le recenti Olimpiadi di Rio de Janeiro, il Brasile è diventato di fatto un simbolo di crescita e di sviluppo internazionale. Questi impegni hanno portato benefici rilevanti non solo alla già fiorente industria del turismo ma, fin dall’assegnazione degli eventi si è riscontrato un enorme miglioramento nella stabilità finanziaria del paese oltre all’ovvio impulso alle infrastrutture. Questo quadro d’insieme ha portato molte aziende da tutto il mondo, e molte anche dall’Italia, a cominciare a guardare al Brasile come un potenziale centro per il business ed una base per i progetti di espansione nell’intera America latina. 

Le conoscenze linguistiche possono essere una opportunità per trovare lavoro in Brasile

Secondo un articolo pubblicato sulla UOL a gennaio 2016, si stima che solo il 3 per cento della popolazione del Brasile parli correntemente l'inglese. Chi fa consulenza e selezione del personale non è quindi sorpreso di incontrare questa mancanza di conoscenza della lingua inglese fra chi cerca lavoro, in particolare al di fuori delle principali città di San Paolo e Rio.

Un evento comune durante le fasi di screening di una selezione è rappresentato dal fatto che le aziende richiedono candidati con un buon inglese e questo taglia fuori un gran numero di candidati . Candidati che potrebbero avere anche più delle competenze tecniche specifiche necessarie ma non vengono considerati per la mancata familiarità con le lingue straniere.

Il fenomeno è diventato davvero rilevante, al punto che alcune multinazionali stanno considerando come economicamente più vantaggioso affiancare dei traduttori ai candidati di buon livello piuttosto che optare per coloro che parlano fluentemente portoghese, inglese e tedesco ma non hanno basi tecniche e professionali.

In Brasile le assunzioni non sono a buon mercato per le aziende

Il costo di un dipendente in Brasile è molto più alto che in qualsiasi altra parte del mondo. A comporre il quadro concorrono  molti fattori: dall’assicurazione sanitaria ai trasporti, dal cibo alla sicurezza sociale il tutto con la significativa maggiorazione delle tasse governative. Come in Europa anche in Brasile è prevista la tredicesima mensilità, da corrispondere a novembre o a dicembre; inoltre le leggi brasiliane obbligano i datori di lavoro a farsi carico dei costi relativi sia al trasporto (per recarsi al lavoro) che al pasto per ogni dipendente che lavori almeno 8 ore al giorno.

Di conseguenza, a fronte di un quadro giuslavoristico così ampio e dettagliato, le aziende sono molto attente alle politiche del lavoro e particolarmente esigenti nella fase di ricerca e selezione del personale.

I principali siti per il reclutamento in Brasile

Se teniamo in considerazione tutto questo e valutiamo quanto poco sia l'impatto dei social, e, nello specifico di Linkedin, nel cercare lavoro in Brasile dobbiamo per forza concentrarci sui portali specializzati per l'ecruitment. 

Jobboard Finder ha analizzato tutti i migliori portali per la ricerca di lavoro Brasiliani o nella versione locale per stilare una classifica dei primi 5 più utilizzati per reclutare professionisti secondo le statistiche di traffico on-line:

Portale Logo e link Visite/mese Offerte di lavoro/mese Rating Jobboardfinder
Infojobs 8.212.622 51.254 9,2/10
Catho 5.474.432 210.183 7,4/10
Indeed 5.224.045 210.183 7,5/10
Empregos 3.393.326 192.524 6,2/10
Manager Online 1.413.994 157.523 6,5/10

 

Social networks

Recruitment Intelligence Group ha pubblicato uno studio che indica che solo il 16% dei reclutatori in Brasile usa LinkedIn per trovare il candidato perfetto. Questo è probabilmente dovuto al fatto che il social network professionale per eccellenza non è ancora diventato un vero canale di reclutamento  in Sud America. Infatti da un sondaggio che LinkedIn ha effettuato è emerso che il 99% degli utenti in Brasile ha utilizzato il sito per motivi non legati alla ricerca di lavoro.

Facebook ha ancora una enorme presenza in Brasile : come audience ed utilizzo straccia completamente altri media, da noi più utilizzati, come Twitter , WhatsApp e Youtube.

Per questo le società di ricerca e selezione utilizzano ancora i portali specializzati per la ricerca dei candidati a scapito dei social network.

Letto 402 volte Ultima modifica il Lunedì, 26 Settembre 2016 20:31
Devi effettuare il login per inviare commenti